Esse - una comunità di Passioni

Caro Babbo Natale, dacci una mano

abbiamo fatto tanto, ma non è ancora finita

Caro Babbo Natale,

lo scorso anno ti abbiamo chiesto un nuovo e forte partito della sinistra, siccome ci tenevamo tanto e tu hai risposto che la pace nel mondo era più facile da ottenere insieme a tanti compagni e compagne abbiamo deciso di darci da fare.

Durante quest’anno centinaia di compagni e compagne di tutta Italia hanno fatto l’impossibile per rintracciare e convincere tutti i dispersi: c’è chi ha percorso ogni strada d’Italia e chi ormai ha spostato la residenza su un treno per andare ovunque, chi ha passato molte notti in bianco per scrivere documenti e chi ha sviluppato o disegnato siti, manifesti e ogni altra sorta di materiale arrivando a non vedere la luce del sole per giorni. Telefonate, email, messaggi sui social e sugli altri servizi di messaggistica si sono moltiplicate riconnettendo persone ed esperienze che non si incrociavano da tempo o non si conoscevano ancora. I nostri sforzi hanno dato buoni frutti e finalmente a febbraio si farà il primo congresso, ma ora abbiamo ancora bisogno di te:

Aiutaci a convincere i più riottosi, quelli che ancora sono affezionati a quello che c’era e non trovano il coraggio di fare quel passo in avanti verso il futuro rinunciando alle vecchie bandiere per sventolarne una nuova tutti insieme, sussurra nelle orecchie di chi vorrebbe aver ragione su tutto che magari un piccolo passo di lato su qualcosa potrebbe far fare a tutti un balzo in avanti. Convincili che piantare il loro piccolo seme in un grande campo comune farebbe si che a primavera sbocci una bella distesa di fiori.
Convinci chi vorrebbe arrangiare qualcosa con lo scotch per non buttare quello che già c’è che certe volte è meglio rifare da capo con qualcosa di nuovo.
Ah, non dimenticare di riferire a ogni compagno o compagna che per fare Sinistra Italiana ci sarà bisogno di tutti: di chi fa da mangiare e di chi porta i mobili, di chi scrive libri e di chi scrive tweet, di chi cita Marx a memoria e di chi conosce a stento l’alfabeto, della saggezza dei padri e della forza dei figli, ma soprattutto di un unico partito grande e forte che possa finalmente conquistare il cielo!

Associazione Esse

http://www.esseblog.it

Esse è una comunità di passioni che raccoglie tante compagne e tanti compagni che hanno un sogno. Contribuire sia sul piano teorico che su quello pratico-politico a ridare alla parola Sinistra il senso che ha perduto.

Condividi:

Email this to someonePrint this pageShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on VKPin on Pinterest

La Sinistra, Politica Interna,

Ripartiamo da capo ma facciamo in fretta

ormai non c'è più tempo

Una necessaria e dolorosa presa di posizione quella di Roberto Speranza al Corriere della Sera: "Non c’è più tempo, è diventata una... [...]

di: Luigi Nappi,

La Sinistra,

L’inverno sta arrivando

Compagni, è il tempo del coraggio

Tre sono gli assi portanti dei governi Renzi e Gentiloni: il Jobs Act, la Buona scuola e il sistema dei bonus. Il Jobs Act, cui va... [...]

di: Francesco D'Agresta,

La Sinistra, Politica Interna,

The Rumble in The Jungle

Il sogno di una grande sinistra, che fatica a diventare realtà

In Italia la lotta politica si è trasformata in una zuffa di tutti contro tutti fine a se stessa, e tal volta i toni rasentano il limite... [...]

di: Luigi Nappi,

Ritorna all'home page