Esse - una comunità di Passioni

Categoria: Lavoro

Cultura, Politica Interna, Società,

Riflessioni e appunti per un programma economico

E' la bassa crescita a generare deficit di bilancio e non il contrario

In Italia continuano a crescere, inesorabili, disuguaglianze e povertà. Nel contempo, i dati Ocse ci informano che anche per il biennio... [...]

di: Chantal Samuele,

Politica Estera, Società,

La storia di J.

Storie di ordinaria precarietà 3

J. è un ragazzo semplice, forse troppo ingenuo per questo mondo. Ha vissuto una vita abbastanza agiata, ha frequentato le migliori scuole,... [...]

di: Giada Pistilli,

Politica Estera, Società,

La storia di F.

Storie di ordinaria precarietà 2

F. è una giovane ragazza di 25 anni, piccola di conformazione ma grande nelle sue ambizioni. Dopo aver viaggiato e vissuto in diversi... [...]

di: Giada Pistilli,

La mia dignità non vale 500€

Storie di ordinaria precarietà 1

Quando si parla della situazione dei giovani lavoratori in Europa si dicono sempre frasi di circostanza, si voltano le spalle e si ignora... [...]

di: Giada Pistilli,

Politica Interna, Società,

Due Sì per cambiare l’Italia

Una breve guida per vederci chiaro sui referendum del 28 Maggio

Il 28 Maggio prossimo - in una unica giornata - si vota per i due referendum sul lavoro promossi, principalmente, dalla CGIL. I quesiti... [...]

di: FabioAmodio78,

Società,

Il filo rosso tra “vecchio” e “nuovo” femminismo

Riflessioni in vista dell'8 marzo

Correva l’anno 1917, quando a San Pietroburgo, l’8 marzo, migliaia di donne si riversarono nelle strade della capitale russa chiedendo... [...]

di: Alessia Galizia,

Società,

La Gabbia

L'Umanista n° 25

C- Mamma!!!?... cosa sono queste urla…!? M- Non so, Cristina…non capisco da dove arrivano…!...senti…mha! sembra la... [...]

di: Riccardo Ceriani,

Politica Interna, Società,

Articolo 18: il liberismo al ribasso

La storia è a un passo dal baratro: o ci cadiamo noi, o ci cade il sistema capitalista.

"Sai che l'Articolo 18 dello Statuto dei lavoratori c'è ancora, vero?" è la principale replica che si sente in difesa dei provvedimenti... [...]

di: Boff,

Società,

Michele è di nuovo a casa…

L'Umanista N°24

U: Come faceva quella canzone di Guccini? “Dio è morto”, vero?   A: Si, morto perché assente o indifferente alle... [...]

di: Riccardo Ceriani,

Società,

Malessere sociale. Disoccupazione e assenza di reddito

Che Fare?

Allora qual è il problema? Lo abbiamo capito ma fatichiamo a portarlo in agenda. E soprattutto a portarlo alla discussione seria e... [...]

di: Daniela Mastracci,

CGIL e referendum

Due sì per una battaglia di civiltà

Nel luglio 2016 la Cgil ha depositato 3,3 milioni di firme al fine di proporre tre quesiti referendari di natura abrogativa: il primo sul... [...]

di: Chantal Samuele,

Società,

I sindacati italiani favoriscono le diseguaglianze globali

Quando alcune scelte possono essere controproducenti

I sindacati italiani si oppongono alle delocalizzazioni dei call-center dall’Italia all’Albania. Tuttavia, le delocalizzazioni da un... [...]

di: Tommaso Bruni,

Società,

LAVORO 2.0

Quando il lavoro diventa umiliazione

Nell’era del “tutto e subito” la cosa più normale è ordinare e acquistare online. Basta un click e un fattorino munito di bici... [...]

di: Alessia Galizia,

Politica Interna, Società,

Fertility day: per la famiglia servirebbe ben altro

Una sinistra seria non può limitarsi alla critica

Da un mesetto impazza la campagna becera, per la quale la Ministra Lorenzin dovrebbe dimettersi, del fertility day. Il giorno della... [...]

di: Antonino Martino,

La Sinistra, Politica Interna, Società,

A proposito delle polemiche sul Fertility day

Una serie di riflessioni a freddo per vederci più chiaro

La ridda infinita di polemiche che ha seguito l’annuncio della campagna per il Fertility day, promosso dal Ministero della salute, che si... [...]

di: Roberto Gramiccia,

Politica Interna, Società,

Day by Day

L'Umanista n. 14

A-Scusa, sbaglio o ci conosciamo? C-Può darsi, in che zona abiti? A-Al Gratosoglio, tu? C-Io a Lambrate A-Allora ci siamo... [...]

di: Riccardo Ceriani,

Cultura,

Mance

Breve riflessione sull'abitudine di dare una gratifica economica al cameriere

Ho avuto il privilegio di vivere in due continenti e quattro nazioni negli ultimi sei anni. Ci sono certamente molte differenze fra questi... [...]

di: Tommaso Bruni,

Politica Estera, Politica Interna, Società,

Linea alla pubblicità

L'Umanista n. 4

Accesi il motore come mi avevano ordinato. Davanti a me si allungava piccola stretta e disordinata una baraccopoli immersa nella nebbia e... [...]

di: Riccardo Ceriani,

Politica Interna, Società,

Sciopero Generale della Scuola 20 maggio 2016

Partecipare è un atto di responsabilità

A volte le date ci riportano indietro nel tempo Il 20 maggio cosa ci ricorda? Se parliamo di Scuola parliamo certamente di tanti aspetti... [...]

di: Daniela Mastracci,

Società,

Non l’ho mica sposato il dipendente

L'Umanista n. 2

La frase ricorrente del "padrun", quando lo si stimola a riflettere sull'argomento, è costantemente la seguente, espressa più o meno... [...]

di: Riccardo Ceriani,

Politica Interna, Società,

La nuova stagione costituente del lavoro. Facciamo il punto

Vediamo dunque in cosa consistono le proposte in campo.

L’attuale Statuto dei lavoratori è in vigore in Italia dal 1970. Fu approvato in seguito ad un lungo periodo di mobilitazioni del PCI e... [...]

di: andrea colasuonno,

Cultura, La Sinistra, Società,

L’intervento di Michele Prospero

Cosmopolitica: idee per il nuovo Partito

Oggi non nasce un generico processo costituente, non c’è l’autorizzazione a fare una cosa nuova. Oggi nasce una cosa nuova; perché... [...]

di: Michele Prospero,

La Sinistra, Società,

Sinistra italiana e il lavoro

Il nuovo Partito e il rapporto con la CGIL

E' in corso, in questi anni, un duro attacco al lavoro.Lo sappiamo. Il governo in carica sta portando a termine il processo di progressivo... [...]

di: Francesco Samuele,

Gli Speciali, Società,

Tutti i numeri del caporalato

Tutti i numeri per capire le dimensioni di un fenomeno che non sembra possibile fermare

Solo in Puglia nelle ultime settimane sono morte, mentre lavoravano nei campi, 4 persone. Zakaria Ben Hassine, 42 anni, tunisino, morto a... [...]

di: andrea colasuonno,

Ritorna all'home page