Esse - una comunità di Passioni

Francesismi

L'Umanista n. 20

di: Riccardo Ceriani,

2 Nov 2016

Categorie: Italia, Politica Interna

– Sento spesso usare dai tuoi amici l’espressione “benaltrismo”, quando discuti di politica, ma cosa significa, papà?
Anche questo è “un francesismo”?
– Vedi Giorgetto, benaltrismo non è un francesismo, è una sarcastica espressione giornalistica non priva di fondamento.
Vuol dire: ” insistere a rimandare la soluzione dei problemi ad altre faccende ben più importanti”. Tuttavia non vuol dire solo “rimandare ogni cosa”: significa anche saper guardare oltre e attraverso le questioni. Si tratta di una capacità talvolta naturale ma, più spesso, la si acquisisce con lo studio e la pazienza. In questo senso, io cerco di essere “benaltrista” e ne sono contento.
– Ma papà, mi sembra che non sia del tutto sbagliato criticare i benaltristi: se si rimanda sempre, non si arriva mai a nulla!
– Caro Giorgetto, significa anche rispettare un ordine di priorità condiviso. Tu sai bene che a scuola se inverti questo ordine arriva la maestra a dirti che dovevi fare ben altro e ti dà un brutto voto. E non ha torto.
In politica, se io e un altro facciamo un partito per favorire gli interessi generali del Paese attraverso la tutela degli interessi dei tanti signori X per poi arrivare anche ai pochi signori Y, facendo quindi gli interessi di tutti, e poi quell’altro si dà da fare prima per i signori Y, io gli dico che c’era ben altro da fare, alludendo all’ ordine di priorità che insieme avevamo stabilito.
Lui magari mi risponde che io sono un “benaltrista”, ma io gli dico, usando un francesismo, che è un cazzone.
– Papà, mi confondi! Allora cosa vuol dire “francesismo”?
– Questo è più difficile da spiegare. Domani lo chiedi alla maestra. Vedrai che trova le parole giuste.

Condividi:

Email this to someonePrint this pageShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on VKPin on Pinterest

La Sinistra, Politica Interna,

Comunismo Italiano e identità storica

Riflessioni su "Patria e Costituzione"

Deputati eletti in LeU ed economisti di scuola marxista hanno dato vita, in questi giorni, a un nuovo raggruppamento (se ne sentiva il... [...]

di: Franco Astengo,

Cultura, Politica Interna,

Rappresentanza politica e democrazia diretta

La democrazia diretta è il futuro?

"Rousseau non è una moda passeggera. La democrazia diretta e partecipata è il futuro". Nel giorno in cui il primo Cinque Stelle - il... [...]

di: Franco Astengo,

Ritorna all'home page