Esse - una comunità di Passioni

Il Ministro del Lavoro Poletti, il divano e l’empatia

Tra marketing politico e strategie

di: Severo Laleo,

19 Giugno 2016

Categorie: Politica Interna

Il Ministro del Lavoro Poletti, molto preoccupato e voglioso di creare per i giovani opportunità di lavoro, da fine gentiluomo, già noto, trova le giuste parole, nel rispetto della sua originaria cultura cooperativa, per dimostrare, almeno in due passaggi, tutta la sua empatia nei confronti di quanti cercano lavoro tra mille difficoltà.

Ecco le sue parole:
1. “Il mio mestiere è mandare la gente a lavorare
(ma vuol dire “faticare“), non fare semplicemente le leggi”;
2. Grazie al programma Garanzia Giovani “un milione di giovani
si sono alzati dal divano e si sono candidati”.
Forse è l’empatia nuova della casta al Governo.
O no?

 

Politica Interna,

Lo stage non è un lavoro!

Abbiamo aderito a questa proposta di riforma dello stage e dell'apprendistato promossa da tante associazioni e realtà politiche e non.... [...]

di:

Politica Interna,

La grande occasione per cambiare l’Europa

Lo sappiamo, la pandemia sta ridisegnando la società in cui viviamo in modi che non avremmo mai immaginato prima, dal come stiamo insieme... [...]

di: Luca Rossi,

Politica Interna,

Comunisti d’Italia

La recensione di Francesco D'Agresta e Simone Oggionni al libro di Matteo Pucciarelli Tra pochi giorni è il 2021, cento anni dalla... [...]

di:

Ritorna all'home page